INCONTRO PROFESSIONALE SIA - GENNAIO 2013
Controversie nel trattamento della patologia della caviglia dello sportivo.
Il tema dell’incontro svoltosi il 19 gennaio 2013 si è rivolto alle diverse figure professionali dai medici specialisti ai fisioterapisti, dai tecnici ortopedici ai medici di base per chiarire il ruolo e l’importanza della baropodometria nello studio moderno nelle patologie del piede, in ortopedia e in alcune valutazioni posturali.

Grande importanza e rilevanza è stata data all’attività scientifica internazionale sui dispositivi medici per la misurazione delle pressioni plantari per chiarire la definizione e la standardizzazione di strumenti e protocolli per la valutazione tecnica nelle prestazioni hardware con un richiamo attento alla suddivisione di strumenti per la misurazione plantare e i dispositivi certificati come dispositivi medici di Classe I con funzioni di misura.

La baropodometria come supporto alla diagnosi per una migliore comprensione della funzione biomeccanica del piede, l’individuzione di una problematica dopo un trauma o le diverse patologie podaliche ( alluce valgo, artrite reumatoide, piede diabetico ecc…). Una visione completa del paziente parte da una scrupolosa ed attenta anamnesi in cui le registrazioni delle telecamere, della piattaforma e/o dalle solette elettroniche unite ad una valutazione goniometrica strumentale definisce un’analisi attenta dei dati che vengono proiettati a monitor da un software in grado di tracciare le basi per un corretto progetto ortesico.
Vuoi leggere tutto l'articolo ? scarica il documento in formato PDF